I migliori 7 strumenti gratuiti per la ricerca e pianificazione delle parole chiave

La ricerca e la pianificazione delle parole chiave è una attività di fondamentale importanza sia per l’ottimizzazione SEO (indicizzazione naturale sui motori di ricerca), sia per le campagne SEM (marketing sui motori di ricerca). Tale attività è ancora più importante per le Startup ed i nuovi business, dove il budget da destinare alle attività di web marketing è generalmente molto esiguo.

La scelta delle parole chiave (keyword), infatti, è uno dei fattori che determina dove e come il tuo sito verrà trovato online e, di conseguenza, quanta visibilità avrà la tua azienda.

Generalmente, la ricerca delle parole chiave si concentra su quattro principali tipologie:

  • primarie e secondarie (le primarie hanno le caratteristiche di connotare il campo semantico in modo esaustivo e senza fraintendimenti, quelle secondarie sono varianti di quelle primarie)
  • a coda lunga (si basta sulla teoria che è preferibile utilizzare diverse parole chiave con volume di ricerca inferiore, invece di poche parole chiave con un alto volume di ricerca)
  • correlate (non contengono le parole chiave principali, ma sono comunque pertinenti con esse)
  • sinonimi (plurali, abbreviazioni e frasi che significano sostanzialmente la stessa cosa)

Dopo questa doverosa prefazione, in questo articolo vedremo 10 strumenti 100% gratuiti che aiuteranno la tua ricerca delle parole chiave. Gli strumenti sono suddivisi secondo le tipologie precedentemente descritte.

Parole chiave primarie e secondarie

Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google

Probabilmente già conosci questo strumento e, quindi lo descriverò molto velocemente. In sostanza, consente di inserire il nome del vostro prodotto o servizio, la pagina di destinazione, categoria di prodotto ed eventuali preferenze di targeting o di personalizzazione.

Nel nostro caso ha restituito ben 670 parole chiave (che potete scaricare anche come file CSV).

Questo è il miglior punto di partenza per la ricerca di parole chiave, in quanto vi fornirà la lista più completa e mirata di parole, ma è solo l’inizio.

Google Trends

Google Trends non solo permette di confrontare la popolarità di una parola chiave rispetto ad altre, ma ci fornisce anche informazioni sull’aumento (o decremento) di popolarità nel marcato di riferimento, consentendo, in tal modo, di sfruttare le parole chiave migliori nella tua nicchia.

A mio avviso è uno strumento indispensabile, anche se spesso trascurato nella ricerca di parole chiave.

Parole chiave a coda lunga

Google Suggest

Per cercare parole chiave a coda lunga (long tail keywords) possiamo utilizzare Google. Basta effettuare una ricerca per le parole chiave di nostro interesse, scorrere in fondo alla pagina per visualizzare ricerche correlate e salvarsi le parole chiave.

Questo è tutto. Queste parole chiave sono generate, da potenti algoritmi, in base ad altre ricerche più frequenti e produttive e, di conseguenza, che meritano la nostra considerazione considerazione nella fase di pianificazione parole chiave.

KeywordTool.io

KeywordTool sfrutta proprio le API di Google Suggest per consigliare le parole chiave a coda lunga.

Questo strumento permette di avere una lista molto approfondita di permutazioni e combinazioni delle parole chiavi principali, che ci può essere senza dubbio molto utile.

Lo strumento è gratuito, ma un costo mensile se si vogliono conoscere i volumi di ricerca o approfondire di molto la ricerca.

Parole chiave correlate o contestuali

Nel 2013, Google ha introdotto Hummingbird (un cambiamento algoritmico), che ha posto una maggiore enfasi sul contesto di una query di ricerca.

L’idea è quella di fornire risultati di qualità e non solo pagine che contengano la parola ripetuta in tutto il suo contenuto.

E’ quindi estremamente importante, oggi, creare contenuti che contengano parole chiave e sinonimi contestuali in posizione strategica.

Di seguito gli strumenti che ti consigliamo di utilizzare:

Wikipedia

Lo so che può sembrarti strano, ma Wikipedia è una fonte sorprendente di ispirazione per le parole chiave contestuali. Basta cercare una parola chiave e leggere la pagina che wikipedia restituisce tra i risultati. Ci si imbatterà in una miniera d’oro di parole chiave.

Sono sicuro che ti farà scoprire una sacco di informazioni sulla tua nicchia.

Google Correlate

Google Correlate non funziona bene quando si inserisce una intera frase, ma è preziosissimo quando viene inserita una singola parola chiave.

Sinonimi

WordNet

Lo so che ti fa strano pensare a WordNet come strumento SEO, ma ha sicuramente molto potenziale per la ricerca di sinonimi in lingua inglese.

WordNet è stato sviluppato dalla Princeton University, è gratuito al 100%, ed è di grande aiuto nella ricerca semantica e nella relazioni lessicali.

Provalo, ne rimarrai (piacevolmente) sorpreso!

BONUS: conoscere le parole chiave dei tuoi competitor

Scarica ed installa Xenu Link Sleuth, aprirlo, fai clic su file ed inserisci l’URL di un tuo competitor nel campo “Verifica URL”.

Boom!

Xenu scaricherà tutte le loro pagine con titoli e descrizioni. Questo ti aiuterà a conoscere tutte le parole chiave utilizzati dai tuoi competitor e poterle utilizzare a tua volta!

Qual è il tuo strumento preferito di ricerca e pianificazione delle parole chiave?