Come abilitare il tracciamento Cross Device su Google Analytics

Chiunque si occupi di web marketing sa quanto sia importante l’analisi dei dati. In particolare, conoscere il comportamento degli utenti è essenziale per individuare come essi interagiscono con il sito.

Ti sei mai chiesto come viene tracciato, su Google Analytics, il comportamento di un singolo utente che utilizza più dispositivi?

Di default, Google Analytics non gestisce questo tipo di monitoraggio (chiamato tecnicamente cross device), ma ho una gran bella notizia per te: puoi abilitarlo in maniera semplice e veloce!

I rapporti cross device sono molto importanti perchè consentono di mettere in correlazione i dati e le attività svolte in sessioni diverse dallo stesso utente. Questo ti consente di conoscere meglio i tuoi utenti e di monitorare le attività che essi compiono in ogni fase del processo di conversione.

1 Che cosa sono gli User-ID?

Partiamo dalle basi: in Google Analytics, gli User-ID sono un insieme univoco di caratteri alfanumerici assegnati a un utente per identificarlo in modo univoco in più dispositivi.

Senza l’implementazione degli User-ID, quindi, ogni interazione di un singolo utente da diversi dispositivi viene registrata come attività da parte di utenti differenti.

Facciamo un esempio pratico: un visitatore, ad ora di pranzo, sta visualizzando un prodotto sul tuo e-commerce. Decide di avviare la procedura di acquisto, ma non la completa poiché ha la batteria del telefono scarica. La sera, dal computer di casa, visualizza di nuovo il prodotto, ma non completa la procedura di acquisto. Dopo una settimana acquista finalmente il prodotto. Tutte queste interazioni, senza gli User-ID, sono conteggiate come attività da tre diversi utenti.

Considerando lo stesso scenario appena descritto, dopo aver abilitato l’identificazione dello User-ID, lo stesso visitatore che esegue le stesse azioni viene registrato come un singolo utente univoco.

with & without user-id

2 Impostazione dello User-ID in Google Analytics

Passo #1: creazione di uno User-ID. Accedi al tuo account Google Analytics, clicca sulla voce Amministrazione e, sulla colonna Proprietà, clicca su .js Informazioni sul monitoraggio e poi su User-ID.

User-ID Google Analytics

Passo #2: all’interno della pagina User-ID, leggi ed accetta la norme per lo User-ID posizionando l’apposito pulsante su Attivato e clicca su Passaggio successivo.

Passo #3: l’impostazione dello User-ID richiede la modifica del codice di monitoraggio di Google Analytics. Inserisci la riga seguente riga di codice nel codice di monitoraggio di analytics:

ga('set', 'userId', {{USER_ID}}); // Imposta l'ID utente utilizzando l'ID utente della persona che ha eseguito l'accesso.

Il codice di tracciamento di Google Analytics, dopo l’inserimento dello User-ID dovrà essere molto simile a quanto riportato nel seguente esempio:

change analytics tracking code

Lo User-ID è ovviamente un valore dinamico, che deve essere popolato con i dati dell’utente dopo che si è autenticato nel sistema.

Per ulteriori informazioni sull’impostazione dello User-ID, clicca qui.

Passo #4: assicurati che la voce Unificazione delle sessioni sia attivata e clicca su Passaggio successivo.

Passo #5: per visualizzare e analizzare i rapporti cross-device è necessario creare una nuova vista. Per far ciò, clicca sul pulsante Crea.

Questa vista include i report cross-device che ti consentono di conoscere i dati sul coinvolgimento degli utenti da diversi dispositivi e nel corso di più sessioni. Per tutte le sessioni in cui non viene rilevato uno User-ID, invece, potrai utilizzare una vista diversa (ad esempio quella che utilizzavi normalmente prima di questa implementazione).

3 Visualizzazione dei report cross-device su Google Analytics

Per accedere al report sui dati cross-device apri la vista creata nel passaggio precedente e, dal menu laterale, seleziona la voce Pubblico >> Cross Device.