Creare un backup completo di Parallels Plesk da linea di comando

Parallels Plesk Panel, più noto semplicemente come Plesk, è un software commerciale proprietario per la gestione di spazi di web hosting. In sostanza, tramite una interfaccia di gestione web based, permette di amministrare hosting, domini, database, email, etc.

Plesk permette, tramite l’interfaccia di gestione, di creare un backup completo del server su cui gira (configurazioni incluse). Questo è possibile cliccando su Strumenti e Impostazioni -> Backup manager -> Esegui backup. Una volta eseguito il processo, che può essere anche molto lento, specie sui server che gestiscono grandi mole di dati, è possibile (creare) e scaricare un backup cliccando sull’apposita icona presente nell’interfaccia.

Sì, hai letto bene, creare, perché Plesk crea prima un backup compresso dei singoli account e poi un mega archivio di tutti i backup, così da permetterne il download con un unico file compresso all’utente. E’ chiaro che questo procedimento è sia molto esoso in questo a spazio su disco utilizzato (e su questo aspetto si può fare ben poco), sia poco gestibile, specie quando si inizia a parlare di 110Gb di file di backup, come nel nostro caso, scaricabili solo tramite browser.

E’ per i motivi descritti in precedenza che, la seconda fase del processo di backup, è conveniente gestirla direttamente da linea di comando.

Anzitutto è necessario scaricare il Plesk Server Backup Script da qui e assegnargli i permessi di esecuzione con il seguente comando (da root):

chmod 755 fullbackup.php

Ora digita il seguente comando (sempre da root):

/path/to/fullbackup.php -e <backup_info_xml> <output_file>

Facciamo un esempio pratico:

./fullbackup.php -e /var/lib/psa/dumps/backup_info_1702181906.xml Backup_Server_2017_02_18.tar

Una volta terminata la procedura di creazione dell’archivio, è possibile scaricare il backup da qualsiasi computer tramite rsync via ssh (o tramite FTP), con il seguente comando:

rsync –progress –rsh=ssh root@hostdelserver.com:/percorso/del/backup/sul/server/backupcompleto.tar /percorso/dove/memorizzare/il/backup/sul/pc/locale/

Le parti in corsivo, sono ovviamente da sostituire secondo le esigenze.