E-learning: le migliori 5 piattaforme di Learning Management System open source

Un Learning Management System (LMS), che in italiano potrebbe essere tradotto in sistema di gestione dell’apprendimento, è uno strumento essenziale per i professionisti di e-learning. Esso, sostanzialmente, permette l’erogazione dei corsi in modalità e-learning.

Esistono diverse piattaforme LMS: sia commerciali che gratuite. In questo articolo, analizzeremo 5 piattaforme e-learning open source (con i relativi link per il download e per provarne le funzionalità, tramite apposite demo).

Anzitutto vediamo le caratteristiche comuni a tutti gli LMS presi in considerazione:

  • sono sviluppati in PHP (ad eccezione di OpenOLAT, che è sviluppato in JAVA)
  • posso utilizzare diversi DBMS (anche se spesso viene utilizzato MySQL)
  • hanno licenza open source GPL
  • hanno la possibilità di estendere le funzionalità tramite add-on di terze parti o da sviluppare secondo le necessità
  • rispondono ai requisiti SCORM

Moodle

Moodle (acronimo di Modular Object-Oriented Dynamic Learning Environment, ambiente per l’apprendimento modulare, dinamico, orientato ad oggetti) è senza dubbio uno degli LMS open source più popolari, completi ed apprezzati. Include un sistema di amministrazione user friendly, strumenti di monitoraggio dell’apprendimento dei discenti e, ovviamente, del supporto multimediale.

Un grande punto di forma di Moodle è dato dalla presenza di una comunità di utenti vastissima, che garantisce l’aggiornamento continuo del sistema, la risoluzione tempestiva di eventuali bugs e la presenza di una community di supporto molto attiva.

Moodle consente la creazione di corsi online ottimizzati per i dispositivi mobili (anche se questa caratteristica dipende dal template grafico scelto) e di implementare ulteriori funzionalità tramite add-on di terze parti (come moduli, plugin, blocchi, etc.).

Inoltre, per coloro che vogliono vendere i loro corsi online, Moodle integra il sistema di pagamento PayPal che rende il processo di checkout semplice e veloce.

Link utili: Download MoodleDemo Moodle

ATutor

ATutor è una piattaforma sviluppata dall’Adaptive Technology Re­ source Centre dell’Università di Toronto, molto attenta alle te­matiche di accessibilità e rispetto degli standard.

Uno dei punti forti più importanti di ATutor è la facilità di installazione ed utilizzo, che lo rende un partner ideale per coloro che si avvicinano al mondo dell’e-learning senza avere molta esperienza/competenza.

ATutor è ampiamente personalizzabile, sia dal punto di vista estetico (ad esempio cambiando l’aspetto della piattaforma attraverso specifici template grafici), sia funzionale, tramite componenti aggiuntivi.

Link utili: Download ATutorDemo Atutor

Forma LMS

Forma LMS è un fork di Docebo, che eredita la solidità di quest’ultimo ed implementa diverse caratteristiche migliorative rispetto a Docebo, in particolare per quanto riguarda la funzionalità, la stabilità e le prestazioni.

E’ un progetto totalmente italiano, manutenuto in network da 4 diverse aziende.

Forma LMS mette a disposizione tutti gli strumenti necessari per la gestione di utenti, gruppi e classi, permette la generazione automatica di certificati di frequenza, consente di vendere i propri corsi online, supporta il monitoraggio dell’apprendimento dei discenti (e la relativa reportistica) e può gestire più istanze da una singola installazione (anche con amministratori differenti).

Sicuramente un LMS da tenere d’occhio, data la relativa giovinezza del progetto (la prima versione di Forma LMS è stata rilasciata a fine 2013).

Link utili: Download Forma LMSDemo Forma LMS

ILIAS

ILIAS (acronimo di Integrated Learning, Information and Work Cooperation System) fu rilasciato per la prima volta nel 1997 dall’Università di Colonia, in Germania. Nel 2000 è stato rilasciato come software open source sotto licenza GPL.

L’idea alla base ILIAS è quella di offrire un ambiente flessibile, versatile e scalabile. Detiene, inoltre il primato di essere i primi LMS open source che è compatibile SCORM 1.2 e SCORM 2004.

ILIAS può essere utilizzato come un gestore flessibile di corsi, come strumento di authoring ed anche come piattaforma di collaborazione e comunicazione. Per queste sue caratteristiche, è utilizzato in molte aziende, scuole ed università.

Link utili: Download ILIASDemo ILIAS

OpenOLAT

OLAT (acronimo di Online Learning And Training) nasce nel 1999 presso l’ Università di Zurigo. Nel 2011, alcuni collaboratori della comunità di OLAT, a causa di un cambio di rotta nel processo di sviluppo della piattaforma, creano un fork  che prende il nome OpenOLAT.

OpenOLAT, a differenza di tutti gli LMS presi in considerazione in questo articolo, è scritto in JAVA.

OpenOLAT colpisce per il suo funzionamento semplice ed intuitivo e poiché fornisce una vasta gamma di possibilità didattiche. L’architettura è stata progettata per un consumo minimo di risorse, la scalabilità e la sicurezza, al fine di garantire elevata affidabilità del sistema.

Link utili: Download OpenOLAT – Demo OpenOLAT non disponibile

Conclusioni

A nostro parere, un LMS dovrebbe avere porsi obiettivi fondamentali, quali favorire l’auto-apprendimento, il blended learning, l’active learning e la comunità virtuale di apprendimento.

Basandoci su queste caratteristiche, abbiamo identificato tre prodotti che, non solo soddisfano tali requisiti, ma che offrono anche elevati standard di progettazione; sono, nell’ordine, Moodle, ILIAS ed ATutor.

Ovviamente la nostra “classifica” è basata su una valutazione “asettica” delle caratteristiche e senza tener conto del contesto specifico in cui un determinato LMS verrà utilizzato. La scelta definitiva dovrà ovviamente dipendere dall’analisi delle requisiti richiesti, delle necessità formative da soddisfare e degli obiettivi didattici da perseguire.

Sei interessato all’e-learning / apprendimento online? Consulta anche gli altri articoli che abbiamo pubblicato sul blog.